Chi sei tu figlio mio?

figlio adolescente

Chi sei tu figlio mio? Nasci dalla parte più profonda di me e respiri nei miei sogni, nelle mie speranze. La tua anima sfiora ogni mia parte e resta in eterno la più grande delle emozioni.

Cresci in me e prendi il tuo spazio dal mio… Ti confondi con me, col mio sangue e con i brividi che mi sento addosso. Tu sei il figlio dell’amore che mi insegni ogni giorno e sei la più grande delle prove di forza interiore che devo dare a me stessa.

Ho amato te dal primo istante, ho scelto di darti questo mio amore eterno senza alcuna esitazione. Anche adesso, a distanza di tempo, ti guardo e giuro ancora ai tuoi magnifici occhi amore per sempre! La vita ci ha fatto stare per 9 mesi uniti, fino all’infinito… Lei stessa un giorno ci dividerà e non sarà possibile far leva sul nostro grande legame. Quindi dobbiamo prendere tutti i giorni che abbiamo e darci amore a vicenda, insegnarci il rispetto e catturare nel nostro cuore tutte le regole della complicità.

Tu sei me, sei la mia invenzione più bella, più pura, più perfetta. Ti fai strada nella mia vita senza perdere la tua strada, ogni tuo sorriso è acqua pura nel deserto per me… E ogni tua lacrima è un pugnale che scava la mia anima.

Ti tengo per mano… Più che posso… Non ti mollo! Cerco di stare al passo coi tuoi tempi e accelero la mia andatura per non perderti di vista. Tu provi a seminarmi a volte, ma io non mi arrendo e ti sto col fiato sul collo.La noia non ci sorprenderà… La lasceremo fuori dalla nostra porta e faremo entrare solo i sogni… Uno per volta, da gustare lentamente e senza fretta! Saranno i sogni di un futuro che lasceremo entrare in punta di piedi. Tu sarai il mio destino ogni giorno, ogni sera, ogni notte… Nei miei pensieri sarai sempre il più dolce dei baci e ti proteggerò dall’universo delle difficoltà che verranno… Non mettendoti dietro di me… Ma tenendoti per mano per insegnarti ad affrontare questa grande avventura che è la vita.

Sarai per sempre il mio bambino, anche quando non correrai da me perchè qualcosa ti fa paura. Sarò sempre il tuo abbraccio ogni volta che avrai bisogno di sentirti al sicuro. Vivrai, combatterai, sbaglierai… Ma non perderai se farai tutto con la passione di chi è cresciuto imparando ad amare. Io starò lì… Ti osserverò senza dirti nulla e tu saprai cosa penso ogni volta che la tua vita metterà alla prova i tuoi principi.seguire un figlio

Ora mi guardi e non dici che mi ami, non mi chiedi l’acqua e non indossi i vestiti che io scelgo per te… Ma domani sì… Domani sarai quell’essere speciale che ho cresciuto con tutto l’amore che ho potuto. Sarai leale, forte, grato. La tua forza non avrà bisogno di imporsi perchè tu sarai sicuro di quello che sei!

Tienimi ancora stretta, non lasciare la presa… Questo è il momento in cui tutto deve cominciare… Non ignorare i miei consigli e guarda nei miei occhi quando alzo la voce… Lì leggerai ogni giorno il silenzio del mio amore incondizionato per te.

Non terrò chiuse le tue ali per sempre… Le lascerò spiegarsi al vento ogni giorno di più… Finchè tu non sarai capace di misurarti con la velocità delle raffiche che spingeranno contro il tuo petto senza pietà. Allora sarai pronto a volare… Quando saprai come muoverti nel mondo che fuori ti aspetta… A poco a poco… Ti accorgerai di quanto affascinante sia l’idea che hai scoperto della vita!

Avrai i tuoi giorni bui ed io non sempre potrò darti la luce che cercherai… Ma tu potrai trovarla dentro al tuo cuore attraverso il ricordo degli insegnamenti che hai avuto.

Libera la tua anima da ciò che non ti fa sentire vivo e libero… Esci a prenderti tutta la vita che ti aspetta… Ma non dimenticare quanto ti amo!

l’incanto della vita

vita

Che scherzi che fa la vita… Un attimo non esisti e poco dopo sei vivo, respiri e sogni… Perché sognare e desiderare è meglio che vivere e possedere a volte…Ti dà quel brivido che solo l’incertezza di un sogno sa darti!
Siamo così piccoli su questo pianeta e tutto quello che abbiamo è insignificante, se la vita fosse fatta di sogni e di emozioni e non ci fossero gli oggetti saremmo davvero liberi. Liberi di lasciarci andare, di partire, di tornare… Liberi di immaginarci nel miglior posto che conosciamo.

Invece a volte ho la sensazione che la vita sia un mestiere, un dovere. Ogni mattina un cartellino da timbrare e mille spunte da mettere sull’agenda.

Ad occhi chiusi si vede meglio la vita…

Mi piacerebbe vivere ogni giorno ad occhi chiusi, senza distrarmi dai miei desideri, dalle persone che amo e fuggendo da tutto ciò che mi prende e mi trascina lontano dal mio universo emotivo.

Negli anni sono diventata una bugiarda. Ogni giorno prometto a me stessa di non farmi travolgere da questi maledetti schemi. Solo una cosa mi salva dalla frenetica quotidianità, la mia voglia di scrivere. Mettere nero su bianco le mie parole, le emozioni, il sole che tramonta, i sorrisi dei miei figli, le lacrime che ho asciugato.

Il mio vizio di vivere la vita

Quando finisce una giornata e fuori è buio, finalmente posso chiudere questa porta che lascia entrare gli impegni intrusi del giorno. Fuori poche luci gialle che lasciano appena intravedere la strada deserta. Non fumo, non ho vizi se non quello di amare, di scrivere, sono un pò viziata dal mare ahimè… Ma vizi “cattivi” non ne ho… E allora spingo quel tasto di accensione e scrivo. Comincio a scrivere e spesso quando mi rileggo mi sembra di sentire per la prima volta quei pensieri. Mi capita di sorprendermi quando scopro che le mie emozioni a volte mi emozionano!

Quanto è bella la vita!  Penso che non ci sia nulla che non meriti di essere vissuto in questa esistenza. Amo guardare intorno a me e vedere quante cose mi mancano da fare per vivere davvero la vita. Rimando i sogni ma non rinuncio mai a viverli dentro di me. Prendo da ogni giorno le chiavi del giorno dopo e non ho mai paura di aprire nessuna porta.

E tutta la fatica di arrivare fino a sera, tutta questa corsa, questo scivolo dove a volte mi sembra di cadere… Alla fine vengono ripagati da un abbraccio, da un messaggio sulla tastiera appena sveglia!  Adoro quando la sera sento le forze che mi mancano, perchè mi fan sentire viva… Mi danno la certezza che un altro giorno è passato e io non l’ho lasciato andar via senza averlo strizzato fino all’ultima goccia.

Sono un pò il drone di me stessa, mi guardo dall’alto e salgo fino al cielo… Lontanissima da me… Vedo un puntino e tutto mare intorno… allora mi ricordo che sono nel posto giusto, che se mi giro a 360° sento il profumo del mare che mi scalda l’anima!

La vita è l’idea che voglio farmi venire in mente ogni volta che sono triste. La vita è quel momento che passa una sola volta, Perciò non la lascio passare senza notarmi… Voglio che la vita, ogni giorno, sia esausta di me e non voglio mai essere io esausta di lei!

Aspettando domani

Perciò stasera scrivo i miei pensieri, così quando mi sembrerà di aver dimenticato quello che sento potrò rifarli miei! E mentre un altro giorno finisce io riesco a sognare…