Ale, il pirata col sole nel cuore…

Ale il pirata col sole nel cuore….

“Domattina al sorgere del sole tutti sul ponte principale per fare il punto della situazione…”…. Fu questo l’ultimo degli ordini del comandante Ale … Un ragazzo ancora giovane per ricoprire quel ruolo di responsabilità…. Ma pieno di sogni e con gli occhi furbi e scattanti!
Quella notte fu molto lunga, anzi lunghissima…. Il mare era in tempesta e la ciurma cominciava ad essere esausta. La cambusa scarseggiava e i marinai chiedevano cibo e riposo….. E, cosa ancor più grave, il sole tardava a sorgere….. Gia’ il cielo era ancora nero ed ostile…. Le onde si agitavano intorno a Luan e il comandante Ale era davvero preoccupato….
I cannocchiali scrutavano l’orizzonte senza vedere nemmeno un raggio di sole in arrivo…. E, mentre Ale sorvegliava la nave ed il suo equipaggio, noto’ qualcosa di strano sotto il mare…. Una grande sfera luminosa sommersa…. Non ci mise molto a capire che quello era il sole…..

Subito chiamò i suoi uomini migliori e insieme a loro cercò di trovare un senso e, soprattutto, una soluzione…. Cosa era successo al sole? Perché invece di sorgere era li sotto? Nessuno sapeva darsi una risposta!
I gabbiani volavano intorno alla grande nave e in quel momento Ale ebbe una delle sue brillanti idee….
Senza il sole la terra non sarebbe sopravvissuta a lungo e bisognava tirarlo fuori di lì….
Il cibo rimasto a bordo era poco ma decise ugualmente di tentare l’impossibile…. Avrebbe attirato tutti i gabbiani con le ultime provviste e con essi i delfini e i tonni….
Avrebbe sacrificato la sua vela più grande per trasportare il sole con il loro aiuto….
I marinai cominciarono a gettare le riserve di cibo nel mare, a centinaia si avvicinarono i piu grandi esemplari di cetacei, e poi squali, tonni e sardine…. Piccole, ma a migliaia….
Ale ordinò di stendere la vela nell’acqua e fu lui stesso a calarsi con essa rischiando la sua stessa vita …. Fu in quel momento che vide una enorme distesa di plancton formare una grande sfera luminosa sotto di loro…. Gli occhi della ciurma erano increduli, nulla si era mai visto prima di cosi magico e irreale…. La natura stava obbedendo al piu valoroso dei pirati…. Al pirata del sole….
I raggi appena emersi già cominciavano a scaldare l’aria e si formò una lunga scia luminosa di plancton che spinse il sole sorreggendolo e lo portò verso est….
Quando fu finalmente giorno e la luce illuminava i dorsi dei pesci che si allontanavano,  i marinai si accorsero che nessuno di essi aveva mangiato le loro provviste tutte ancora intatte sulla vela bianca di Luan…. Ale non aveva salvato solo il sole, con esso aveva dato la vita a tutti quegli animali accorsi in suo aiuto e loro gliene erano grati…. Quella fu la giornata di sole più lunga che l’equipaggio avesse mai visto…. E da quel giorno ogni sera, prima di coricarsi, tutti invocavano il sole di tornare l’indomani mentre fissavano l’orizzonte…..