Addio per sempre ” AZURE WINDOW “


Il mare è rinomato per riportare in superficie detriti… Animali… Oggetti misteriosi… Ma così come dona e restituisce alla terra, con la stessa audacia il mare mangia, prende, disintegra senza pietà… Il suo ultimo gesto di sfida nei confronti della natura, di cui è figlio ribelle, è stato il suo incessante infrangersi contro quello che era un monumento della costa di Gozo… La meravigliosa e imponente ” Azure Widow ” …
Noto anche come il ” Window Dwejra “, era un arco naturale di origine calcarea situato sulla costa dell’isola di Gozo a Malta ,in Dwejra Bay, nei limiti di San Lawrenz, vicino al Mare Interno e il Fungus Rock.
Questa incredibile e statuaria formazione si creò nel corso del XIX secolo in seguito al crollo di una grotta marina, diventando una delle più imporanti attrazioni turistiche dell’arcipelago maltese facendo addirittura da sfondo in numerosi film di fama internazionale…
Nel giorno della ricorrenza della donna ( l’8 marzo 2017) il mare ha omaggiato tutte le signore dell’isola portando via con sé questo storico punto di osservazione, trascinando con sé tutti i baci, le promesse e le parole di chi aveva sognato guardando l’orizzonte attraverso quella finestra piena di poesia….
Il crollo, come un lutto, ha lasciato un grande vuoto in tutti coloro che sono cresciuti con esso, facendo sì che lo stesso luogo, pur senza la grande finestra sul blu, diventasse nuovamente meta di pellegrinaggio, attrazione di turisti e curiosi che hanno sentito e ancora sentono l’esigenza di tornare o andare per la prima volta su quella scogliera… Questa è la prova che il mare ha un’anima, gli scogli e le spiagge donano emozioni… E coloro che amano e apprezzano ciò che li avvicina al mare si sentono profondamente legati anche ad uno scoglio… Come facesse parte degli affetti di una vita….
Oggi Azure Window non c’è più, ma continuano a scorrere davanti ai nostri occhi le foto sui social del “dopocrollo”, del “nonAzurewindow”… Il mare è lo stesso dietro quella finestra scomparsa sui fondali, ma guardarlo ora fa tutto un altro effetto… E mentre esso continua il suo moto inquieto intorno alla costa di Gozo, sotto di lui giace quella che per sempre resterà la finestra con la vista sul mare più sorprendente che sia mai esistita….

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *